Juan Griego, scritta anche Juangriego, è una città sulla costa atlantica in una baia sul lato nord-est dell’isola di Isla Margarita, al nord del Venezuela.

La città prende il nome da Juan Griego che nacque a Siviglia all’inizio del XVI secolo. Era un marinaio che attraversò l’Atlantico fino all’America. Ha avviato un’attività di successo trasportando i nativi americani catturati dall’isola di Santo Domingo. Venne, inoltre, menzionato in un censimento nel 1545. Dopo la sua morte, gli abitanti della città iniziarono a chiamarlo come il suo fondatore.

Nel 1844 fu fondata la congregazione di San Juan Evangelista. La sua chiesa in stile gotico, fu costruita nel 1850 da Fray Nicholas de Igualdad ed è ancora utilizzata, insieme alla meravigliosa baia che è la firma della città. Nel 1904, il governo spostò la capitale dell’isola da Juan Griego a Pampatar, nella parte meridionale dell’isola, a causa dell’attività commerciale che si placava lentamente. Tuttavia, le attività culturali hanno continuato a prosperare in città e nel 1932, un gruppo di giovani, fondò la Sociedad Benefactora de Juan Griego. Essi eseguivano spettacoli teatrali, poesie, concerti e altri eventi culturali.

Nel 1973 l’isola divenne una zona franca e la città tornò presto al suo posto come la seconda città più grande e più importante dell’isola, in termini di attività commerciali e numero di abitanti. Di grande aiuto sono stati anche i numerosi turisti che visitano la città ogni anno.

Ti è piaciuto il posto? Ecco alcuni Hotel scelti per te!

Booking.com